Una fantastica serata di inizio Giugno al Festival Costellazioni 2018 nella suggestiva cornice del Parco di Villa Tittoni a Desio grazie allo sfavillante live regalatoci da Xavier Amin Dphrepaulezz in arte  Fantastic Negrito e dalla sua band .

Già un paio di anni fà notammo questo artista di grande talento e dalla vita avventurosa, recensendone il suo primo disco  The Last Days of Oakland vincitore poi del Best Contemporary Blues Album al 59° Grammy Awards,  ed ora grazie alla promozione di Barley Arts che lo ha riportato in Italia, abbiamo potuto apprezzarne tutte le sue potenzialità di artista di grande espressività ed originalità.

Un esibizione di un ora e mezzo con una band composta dalla base ritmica (batteria + basso) da un tastierista e dalla chitarra solista a supporto di Fantastic Negrito con la sua chitarra a 6 corde che rappresenta l’artista a tutto tondo capace di intrattenere il pubblico di incantarlo con la sua splendida voce e di gigioneggiare sul palco con movenze da vero attore .

L’essenza del Mississipi Blues in chiave moderna con spruzzate di di gospel e tanto funk , questo e molto altro dentro il mondo di Fantastic Negrito ;

abbiamo ascoltato molte tracce del nuovo disco”Please Don’t Be Dead”  in uscita il 15 Giugno come ad esempio Plastic Hamburgers nuovo singolo e la splendida The Duffler .  E poi ancora Bullshit  AnthemA Letter to Fear cantata insieme ai cori del pubblico.

Tra le tracce del primo fantastico disco non potevano mancare la struggente In the Pines (Oakland) , Scary Woman, e  Working Poor in un rutilante melting pot  che potremo definire Pop Blues senza scomodare i padri fondatori del genere . Fantastic Negrito sa catalizzare l’attenzione del pubblico lo trascina nel vortice del ballo e propone duetti ben riusciti che lasciano una netta sensazione di soddisfazione perchè la sua musica così lontana dalla nostra realtà è così vicina alle radici dell’istinto che è territorio comune di condivisione delle emozioni.

Al termine della performance lui non può mancare al banchetto dietro il palco per autografare i suoi dischi e per unirsi nelle foto dei fans dimostrando un grande capacità empatica fatta di vita vissuta, di alti e bassi che la vita inevitabilmente ci riserva . E allora pazientiamo ancora qualche giorno per ascoltare interamente il nuovo disco che promette già molto bene e che segnerà certamente un ulteriore passo in avanti verso un più ampio successo certamente meritato .