Nel cuore del Valdarno un nuovo club che si propone di ospitare musica di qualità. Si parte il 15 febbraio con un secret concert.

“Officina KLEE sorge nel cuore del Valdarno. Un club nel mezzo della provincia aretina: disperso e fuori mano, ma proprio per questo con un fascino proprio e underground. Un luogo di aggregazione, invernale ed estivo, fondato sulla musica: dall’elettronica al rock, dal blues al punk ,dallo ska al pop, dal reggae al surf. Uniche costanti: la qualità della musica, la socialità e il legame con il proprio territorio.”

E’ questa la presentazione che sceglie per sè lo staff di Officina Klee, un nuovo, accattivante tempio dei live per il pubblico toscano (e non solo) che si propone di offrire musica di qualità in una chiave intima a chi si avventurerà nell’entroterra valdarnese.

La partenza avverrà il 15 febbraio con un secret concert, una chiave misteriosa per proporre artisti del  panorama noti al pubblico nazionale: si deve infatti iscriversi alla newsletter del club per conoscere il nome dell’ospite ed è fatto assoluto divieto, per chi parteciperà alla serata (i primi 200 ad acquistare il biglietto) di effettuare riprese o foto, pena anche l’esclusione dal live stesso e dai successivi eventi.

L’intento è quello di riportare la musica live alla sua chiave originaria: quella della fruizione senza l’amplificazione social dell’evento. In sostanza, si chiede al pubblico semplicemente di godersi il concerto. Già solo per questo occorre fare un plauso allo staff di Officina Klee.

Oltre agli eventi “secret” c’è però un già ricco cartellone di eventi “pubblici”:

il 16 febbraio Luca Ferrari, batterista dei Verdena, presenterà il suo progetto solista EFFERVESCING Records, un viaggio immaginifico attraverso la musica internazionale, mentre il 23 febbraio sarà la volta de Lo Stato Sociale, con il reading “Libertini Invisibili”, che contrappone e avvicina due mostri sacri della letteratura “contro” italiana, Pier Vittorio Tondelli e Italo Calvino.

Il 1 marzo spazio invece alle sonorità cantautorali di Colapesce, una delle più interessanti voci del cosiddetto “indie” italiano, reduce dal successo del bellissimo nuovo album “Infedele”.

Insomma siamo di fronte ad un cartellone che prevede il meglio della scena musicale italiana.

Vi siete incuriositi? Se la risposta è sì, e se volete scoprire l’ospite misterioso del secret concert di inaugurazione, non resta che iscrivervi alla newsletter di Officina Klee.

Tutte le info su: www.officinaklee.it

Alessio Gallorini
Classe 1987. Scrive e ascolta musica fin da quando gli hanno comprato uno stereo e dato un'educazione. Toscano doc, conduce un programma radiofonico tutto "home-made" che non poteva che chiamarsi "L'Appartamento". Laureato in giurisprudenza, ma allergico ai tribunali. Ama la letteratura e tutto ciò che è arte. Finchè non si annoia. Frase del cuore: "Costruire è sapere, è potere rinunciare alla perfezione".