È stato un successo tanto inaspettato quanto travolgente quello che ha riguardato il progetto di Macklemore & Ryan Lewis che grazie a una manciata di singoli mozzafiato sono riusciti a sfornare un best seller come “The Heist”. “White Balls” è il sesto singolo estratto dall’album, dopo i successi ottenuti con “My oh my”, “Wings”, “Can’t hold us”, “Same love” e “Thrift shop”. “White Walls” è un altro brano davvero molto intrigante e ricco di sfumature e influenze più o meno esplicite (Morricone su tutti). Il rapper Schoolboy Q e il cantautore Hollis sono gli ospiti d’onore di una composizione qualitativamente al di sopra della media, mentre il videoclip associato è stato realizzato dagli stessi Macklemore & Ryan Lewis con la partecipazione di Jason Koenig. Ve lo potete tranquillamente gustare qui sotto insieme al testo e alla traduzione.

Video canzone “White Walls” di Macklemore & Ryan Lewis:

Testo canzone “White Walls” di Macklemore & Ryan Lewis:

I wanna be free, I wanna just live
Inside my Cadillac, That is my shit
And I throw it up (I throw that up)
That’s what it is (that’s what it is)
In my C A D I L L A C bitch (bitch)
Can’t see me through my tints (nah ah)
I’m riding real slow (slow motion)
In my paint wet dripping shining like my 24’s (umbrella)
I don’t got 24’s (no oh)
But I’m on those Vogues
That’s those big white walls, round them hundred spokes
Old school like old English in that brown paper bag
I’m rolling in that same whip that my granddad had
Hello, haters, damn y’all mad
30k on the Caddy, now how backpack rap is that?

I got that off-black Cadillac, midnight drive
I got that gas pedal, leaned back, taking my time
I’m blowin’ that roof off, letting in sky
I shine, the city never looked so bright

Man I’m lounging in some shit Bernie Mac would’ve been proud of
Looking down from heaven like damn that’s stylish
Smilin’, don’t pay attention to the mileage
Can I hit the freeway? I’m legally going 120
Easy weaving in and out of the traffic
They cannot catch me, I’m smashing
I’m ducking bucking them out here
I’m like go fucking fantastic, I am up in a classic
Now I know what it’s like under the city lights
Riding into the night, driving over the bridge
The same one we walked across as kids
Knew I’d have a whip but never one like this
Old school, old school, Candy paint, two seater
Yea, I’m from Seattle, There’s hella Honda Civics
I couldn’t tell you about paint either
But I really wanted a Caddy so I put in the hours
And roll on over to the dealer
And I found the car, junior, there’s a problem with this geezer
Got the keys in and as I was leaving I started screaming

I Got that off-black Cadillac, midnight drive
Got that gas pedal, leaned back, taking my time
I’m blowin’ that roof off, letting in sky
I shine, the city never looked so bright

Backwoods and dope
White hoes in the backseat snorting coke
She doing line after line like she’s writing rhymes
I had it hella my love, tryna blow her mind
Cadillac pimpin’, my uncle was on
14 years i stole his keys me and my niggas was gone
Stealin’ portions of his liquor, water in his Patron
Drivin’ smiling like I won the fucking lottery homes
(fuckin’ lottery homes)
Tires with the spokes on it in the Vogues, too
Mustard and mayonnaise, keeping the buns on ‘em
My dogs hanging out the window
Young as whoosh, fucking like we ball
Tryna fuck em all, kill the fucking wimps
See what’s poppin’ at the mall, meet a bad bitch
Slap her booty with my palms
You can smoke the pussy, I was tearing down the walls
I’m motherfuckin’ off
Son, swear these eyes tryna hypnotize
Grip the leather steering wheel while I grip the thighs
See the lust stuck up in her eyes
Maybe she like the ride or did she like the smoke?
Or does she want it low?
This shit a Coupe de Ville so you’ll never know
So we cool with niggas, my nigga fuck the limit
Got a window tinted for showing gangstas in it
Slice off when the gas is finished, Q

I got that off-black Cadillac, midnight drive
Got that gas pedal, leaned back, taking my time
I’m blowin’ that roof off, letting in sky
I shine, the city never looked so bright

Got that off-black Cadillac, midnight drive
Got that gas pedal, leaned back, taking my time
I’m blowin’ that roof off, letting in sky
I shine, the city never looked so bright

Traduzione testo “White Walls” di Macklemore & Ryan Lewis:

voglio essere libero, voglio solo vivere
dentro la mia cadillac, è la mia roba
e lo tiro fuori (lo tiro fuori)
ecco cos’è (ecco cos’è)
nella mia CADILLAC, str****
non puoi vedere attraverso le mie tinte
vado molto piano (in slow motion)
nella mia pittura bagnata che brilla come i miei 24 (ombrello)
non ho 24 anni
ma sono su Vogue
sono quei grandi muri bianchi, intorno a loro cento parole
vecchia scuola come l’inglese nella borsa di carta marrone
sto girando nella stessa frusta che aveva mio nonno
buongiorno, haters, andate all’inferno tutti
30 mila per la Caddy, e com’è il rap ora?

Ho quella Cadillac nera, guido a mezzanotte
ho il pedale del gas, indietro, mi prendo il mio tempo
sto sfondando il tetto, vado nel cielo
brillo, la città non è mai stata così luminosa

Mi sto rilassando in una roba di cui Bernie Mac sarebbe stato orgoglioso
Guardando giù dal cielo direbbe “che stile”
Sorridi, non prestare attenzione ai chilometri
posso andare in autostrada? sto facendo i 60 all’ora
me la spasso nel traffico
non possono prendermi, sto sfasciando
li prendo in giro qui
è come se fossi fottutamente fantastico, sono un classico
ora so cosa significa stare sotto le luci della città
guidare nella notte, sopra un ponte
lo stesso su cui passavo camminando da bambino
sapevo di avere stile ma non come questo
vecchia scuola, vecchia scuola, la pittura da candy, 2 posti
sì, sono di Seattle, c’è l’honda civic
non posso dirti della vernice ancora
ma volevo una cadillac così l’ho messa in conto
e sono andato dal rivenditore
ho trovato la mcchina, bimbo, c’è un problema con sto vecchio
ho preso le chiavi e mentre andavo via ho iniziato a urlare

Ho quella Cadillac nera, guido a mezzanotte
ho il pedale del gas, indietro, mi prendo il mio tempo
sto sfondando il tetto, vado nel cielo
brillo, la città non è mai stata così luminosa

Da un posto a casa del diavolo
ragazze bianche che tirano cocaina sul sedile dietro
si fa riga dopo riga come se scrivesse poesie
ho provato l’inferno ragazza, lei cerca di fott**** il cervello
migliorare la cadillac, mio zio era sopra
a 14 anni ho rubato le chiavi, io e i miei amici eravamo in giro
rubavamo porzioni di liquore, l’acqua nel suo Patron
guidavo sorridendo come se avessi vinto la lotteria
(la lotteria)
le ruote con gli speroni sui Vogue
mostarda e maionese, mantieni le chiappe su di loro
i miei cani occhieggiano dai finestrini
giovani come un soffio, fottiamo come se ballassimo
cerco di fregarli tutti, uccido i dannati pappamolla
guarda chi si fa vedere al centro commerciale, ho visto una stro***
le ho schiaffeggiato il cu** con le mani
puoi fumarti la tipa, stavo tirando giù i muri
sono fuori, ca***
ragazzo mio, giuro che questi occhi cercano di ipnotizzarti
tieni lo sterzo di pelle mentre ti tengo le cosce
guardo la lussuria nei suoi occhi
le piace la corsa o il fumo?
o ne vuole meno?
questa roba è una coup-de-ville così non lo saprai mai
stiamo bene coi neri, i miei neri fottono i limiti
oh una finestra per mostrare i gangster
piantala quando il gas finisce, Q.

Ho quella Cadillac nera, guido a mezzanotte
ho il pedale del gas, indietro, mi prendo il mio tempo
sto sfondando il tetto, vado nel cielo
brillo, la città non è mai stata così luminosa

Ho quella Cadillac nera, guido a mezzanotte
ho il pedale del gas, indietro, mi prendo il mio tempo
sto sfondando il tetto, vado nel cielo
brillo, la città non è mai stata così luminosa

photo credit: laviddichterman via photopin cc

Commenta

Federico
La musica è la mia passione. Sono cresciuto ascoltando i vinili e i cd di mio padre, grande fan di Pink Floyd e Beatles. All'età di 5 anni ho iniziato a studiare chitarra e pianoforte e a 15 ero chitarrista della rock band del mio Liceo. E da allora continua a far parte della mia vita.