Una parte di te” è il nuovo singolo di Zibba in uscita il 3 ottobre su tutte le radio italiane. Il brano, originariamente contenuto nell’album “Una cura per il freddo” dell’aprile 2010, è stato reinterpretato per l’occasione insieme a Federico Zampaglione dei Tiromancino.
Sono cambiate diverse cose da un anno a questa parte per Zibba e la sua backing band, gli Almalibre: incoronati come “Artisti rivelazione dell’anno” al Premio Tenco, vincitori del Premio Bindi e del Premio “L’artista che non c’era”, la scorsa stagione sono stati più volte ospiti musicali a “Parla con me” di Serena Dandini. Ma non solo. Zibba ha collezionato anche altre collaborazioni illustri: con Bunna degli Africa Unite per il brano “Una parola illumina”, con l’attore comico di Zelig Maurizio Lastrico, con i Turbolenti per la colonna sonora del loro nuovo spettacolo comico teatrale alla trasmissione “Colorado” sulle reti Mediaset. Per non parlare dell’imminente collaborazione con Massimo Cotto per “All’ombra dell’ultimo sole”, musical ispirato alla vita e alle canzoni di Fabrizio de André. Insomma un vero e proprio turbillon tra apparizioni, comparsate e progetti di alto profilo. Ed ecco ora il remake di “Una parte di te” con Zampaglione.
Nell’attesa di poter ascoltare la nuova versione, vi proponiamo qui sotto il pezzo originale.

Testo canzone “Una parte di me” di Zibba:

Siediti
che tra poco arriverà il vento
che mi porterà via
e vorrei mi trovasse ben vestito e pronto

Dormi qui
ci son coperte nuove e profumate
tanto da illudermi
che questa notte sarà l’ultima così

Perché la luna è così bassa su di noi
che sembra un elemento di arredo
o una parte di te
Vedi la luna è così bassa su di noi
che non si può far finta di non vederla
perché la luna è così bassa su di noi

Reggimi
io adesso non ho forza
vorrei nascondermi
lasciarti stare almeno quando tu non c’entri

Ma hai di me
l’unica cosa che davvero importa
due occhi neri e le mie mani non troppo grandi
e la certezza che domani sarò qui

Perché la luna è così bassa su di noi
che sembra un elemento di arredo
o una parte di te
Vedi la luna è così bassa su di noi
che non si può far finta di non vederla
vedi la luna è così bassa su di noi

Audace si
non vedi come cambia il tempo?
distante mai da ciò che chiamo amore
e che mi porto via nel vento

Perché la luna è così bassa su di noi
che sembra un elemento di arredo
o una parte di te
Vedi la luna è così bassa su di noi
che non si può far finta di non vederla
vedi la luna è così bassa su di noi

Commenta

Federico
La musica è la mia passione. Sono cresciuto ascoltando i vinili e i cd di mio padre, grande fan di Pink Floyd e Beatles. All'età di 5 anni ho iniziato a studiare chitarra e pianoforte e a 15 ero chitarrista della rock band del mio Liceo. E da allora continua a far parte della mia vita.