acquista biglietti

Eccolo qua il secondo singolo ufficiale dei Linkin Park in uscita dal loro ultimo album “Living things” uscito lo scorso 20 giugno. In precedenza avevamo avuto modo di ascoltare sempre su queste pagine “Burn it down”, il singolo apripista, e altre due tracce sempre estratte dall’album (“Lies greed misery” e “Powerless”). Il nuovo brano si intitola “Lost in the echo” e, diciamo la verità, non è che ci faccio proprio impazzire. Un pezzo potente e melodico nel classico stile della rock band californiana, ma che tuttavia risulta piuttosto carente a livello di freschezza compositiva e originalità. Insomma ci erano piaciuti di più i precedenti singoli.

Il quinto album in carriera per la band di Chester Bennington e Mike Shinoda è stato prodotto dallo stesso Shinoda insieme al vero e proprio mago della console Rick Rubin (Adele, Red Hot Chili Peppers e molto altro ancora), che già aveva dato il suo imprimatum al precedente “A thousand suns” uscito nel 2010. “Lo vedo come un disco tridimensionale. – ha dichiarato Mike – Ci sono sicuramente momenti di urla catartiche, ci sono altre parti in cui prevalgono soprattutto i testi e la melodia, e c’è del rap. C’è un ottimo equilibrio tra tutti i nostri stili vocali.” Voi che ne pensate?

Video ufficiale Lost in the echo – Linkin Park:

Testo canzone “Lost in the echo” dei Linkin Park:

Shinoda:
(yeah) (yo)
You were that foundation
Never gonna be another one, no.
I followed, so taken
so conditioned I could never let go
Then sorrow, then sickness
then the shock when you flip it on me
So hollow, so vicious
so afraid I couldn’t let myself see
That I could never be held
Back up, no, I’ll hold myself.
Check the rep, yep you know my rail
Forget the rest let them know my hell
Damn, I’m back yep, my stories sell,
Kept respect up the vets stay their,
Let the rest be to tell they tale
That I was there saying…
(Chorus)
Chester:
And these promises broken
deep, feeble
Each word gets lost in the echo
So one last lie I can see through
This time I finally let you
Go, go, go.
Shinoda:
Test my will, test my heart
Let me tell you how the odds gonna stack up
Y’all go hard, I go smart
How’s it working out for y’all in the back, huh?
I’ve seen that frustration
big cross, their lost but don’t know
And I’ve come back unshaken
Let down, I’ve lived and let go
So you can let it be known
I don’t hold back, I hold my own
I can’t be mad, I can’t be calm
I can’t sing flat, it aint my tone
I can’t fall back, I came too far
Hold myself up and love my scars
Let the bells ring wherever they are
Cause I was there saying…
(Chorus)
Chester:
And these promises broken
deep, feeble
Each word gets lost in the echo
So one last lie I can see through
This time I finally let you go!!!
Go, go, go.
Shinoda:
No, you can tell ‘em all now
I don’t back up, I don’t back down
I don’t fold up, and I don’t bow
I don’t roll over, don’t know how
I don’t care where the enemies are
Can’t be stopped, all I know: Go Hard!
Won’t forget how I got this far
And every time, saying…
(Chorus)
Chester:
And these promises broken
deep, feeble
Each word gets lost in the echo
So one last lie I can see through
This time I finally let you
Go, go, go. (Go, go, go)

Traduzione testo “Lost in the echo” dei Linkin Park:

Shinoda:
Tu eri quella fondazione
non saresti mai stata un’altra, no.
Ti ho seguito, così preso
così condizionato che non avrei mai potuto smettere
poi il dolore, poi la malattia
poi lo shock quando lo hai lanciato su di me
così falso, così crudele
così impaurito che non permettevo a me stesso di vedere
che non potrei mai essere trattenuto
vai indietro, no, io tratterrò me stesso
controlla il repertorio, si conosci la mia ringhiera
dimentica il resto, e fagli conoscere il mio inferno
cavolo, sono tornato si, le mie storie vendono
ho mantenuto il rispetto, i veterani rimangono lì,
Lascia che il resto racconti la sua storia
Che stavo dicendo lì…
(Chorus)
Chester:
E le promesse infrante
profondo, debole
Ogni parola si perde nell’eco
perciò un’ultima bugia che posso capire
questa volta finalmente ti lascio
andare, andare, andare
Shinoda:
testa la mia volontà, testa il mio cuore
lascia che ti dica come le probabilità quadreranno
ci andrai giù duro, diventerò furbo
come funziona per tutti voi?
ho visto la frustrazione
una grande croce, loro sono perse ma non lo sanno
ed io sono tornato imperturbato
lascia andare, ho vissuto e mollato
così che tu potessi saperlo
io non trattengo, io trattengo me stesso
sono posso essere pazzo, non posso essere calmo
non posso cantare in modo piatto, non è il mio tono
non posso cadere indietro, sono andato troppo lontano
mi tengo in alto ed amo le mie cicatrici
lascia che le campane suonino ovunque siano
perchè ero lì che dicevo
(Chorus)
Chester:
E le promesse infrante
profondo, debole
Ogni parola si perde nell’eco
perciò un’ultima bugia che posso capire
questa volta finalmente ti lascio
andare, andare, andare
Shinoda:
no, non puoi dir loro tutto ora
non vado indietro, non mi arrendo
non mi piego, non mi inchino
non mi arrendo, non so come
non mi importa dove sono i nemici
non posso essere fermato, tutto ciò che so: Dacci dentro!
non dimenticherò come sono arrivato così lontano
ed ogni volta, dicendo
(Chorus)
Chester:
E le promesse infrante
profondo, debole
Ogni parola si perde nell’eco
perciò un’ultima bugia che posso capire
questa volta finalmente ti lascio
andare, andare, andare

Related Images:

Commenta

SIMILAR ARTICLES

NO COMMENTS

Leave a Reply

40 + = 46