Qualche giorno fa vi abbiamo parlato su questa rubrica del nuovo lavoro discografico di Federica Camba, una delle tante talentuose cantautrici che vivono all’ombra del successo di artisti di primo piano della scena musicale italiana. Federica infatti, dicevamo, ha scritto diversi brani per Marco Carta, Emma, Alessandra Amoroso, Laura Pausini, Annalisa, Gianni Morandi, Anna Tatangelo e Umberto Tozzi. E la Camba è anche l’autrice del nuovo singolo dell’emergente Verdiana Zangaro, allieva della dodicesima edizione di Amici di Maria de Filippi.

Lontano dagli occhi” è il titolo del singolo estratto dall’omonimo album di debutto della Zangaro. Disco che sarà pubblicato per Carosello Records, la stessa etichetta che pubblica anche i lavori di Nesli e Miguel Bosé. “Lontano dagli occhi”, in rotazione radiofonica già da venerdì 10 maggio, è una ballata melodica di buona fattura che non lascia dubbi sul talento vocale di Verdiana Zangaro. Di seguito audio e testo. Cosa ne pensate? Vi piace?

Testo canzone “Lontano dagli occhi” di Verdiana Zangaro:

c’è qualche piccolo errore… ecco il testo esatto:
Da quanto tempo non ti fai guardare.
Non mi ricordo quasi come sei.
La casa dentro ad uno scatolo.
Il tuo profumo che non se ne va mai.
La gente attorno non sa cosa dire, meglio evitare la banalità.
Ormai è scontato che non so nuotare in questa nostra amara novità.
Divideremo le mie cose, I nostri armadi a porte chiuse.
Ormai è tardi non ho più scuse.
Mi raccomando non dimenticare, la regola dice, dice “Lontano dagli occhi, lontano dal cuore”.
Mi raccomando, conservami dentro, almeno un momento, quando davanti a qualcuno lo chiamerai amore.
Lontano dagli occhi, lontano dal cuore.
Lontano dagli occhi, ma dentro al mio cuore.
Lascio le chiavi proprio al solito posto, chissà stavolta a chi le presterai.
E chissà quante cose mi hai nascosto.
ma tanto è uguale, non lo saprò mai.
Divideremo in due il destino,
un anno e mezzo nel cestino.
Ti sveglierai senza di me quel mattino.
Mi raccomando non dimenticare, la regola dice, dice “Lontano dagli occhi, lontano dal cuore”.
Mi raccomando, conservami dentro, almeno un momento, quando davanti a qualcuno lo chiamerai amore.
Lontano dagli occhi, lontano dal cuore.
Lontano dagli occhi, ma dentro al mio cuore,
ma dentro al mio cuore.
Mi raccomando, conservami dentro, almeno un momento, quando davanti a qualcuno lo chiamerai amore.
Lontano dagli occhi, lontano dal cuore.
Lontano dagli occhi, ma dentro, dentro al mio cuore.

email

Commenta

SIMILAR ARTICLES

2 COMMENTS

  1. c’è qualche piccolo errore… ecco il testo esatto:
    Da quanto tempo non ti fai guardare.
    Non mi ricordo quasi come sei.
    La casa dentro ad uno scatolo.
    Il tuo profumo che non se ne va mai.
    La gente attorno non sa cosa dire, meglio evitare la banalità.
    Ormai è scontato che non so nuotare in questa nostra amara novità.
    Divideremo le mie cose, I nostri armadi a porte chiuse.
    Ormai è tardi non ho più scuse.
    Mi raccomando non dimenticare, la regola dice, dice “Lontano dagli occhi, lontano dal cuore”.
    Mi raccomando, conservami dentro, almeno un momento, quando davanti a qualcuno lo chiamerai amore.
    Lontano dagli occhi, lontano dal cuore.
    Lontano dagli occhi, ma dentro al mio cuore.
    Lascio le chiavi proprio al solito posto, chissà stavolta a chi le presterai.
    E chissà quante cose mi hai nascosto.
    ma tanto è uguale, non lo saprò mai.
    Divideremo in due il destino,
    un anno e mezzo nel cestino.
    Ti sveglierai senza di me quel mattino.
    Mi raccomando non dimenticare, la regola dice, dice “Lontano dagli occhi, lontano dal cuore”.
    Mi raccomando, conservami dentro, almeno un momento, quando davanti a qualcuno lo chiamerai amore.
    Lontano dagli occhi, lontano dal cuore.
    Lontano dagli occhi, ma dentro al mio cuore,
    ma dentro al mio cuore.
    Mi raccomando, conservami dentro, almeno un momento, quando davanti a qualcuno lo chiamerai amore.
    Lontano dagli occhi, lontano dal cuore.
    Lontano dagli occhi, ma dentro, dentro al mio cuore.

Leave a Reply