Nome di punta dell'edizione 2018 di Infortezza festival, a Pistoia, l'ex Velvet Underground non ha tradito le attese regalando alla città toscana uno show di qualità eccelsa.

Difficile trovare le parole giuste per descrivere una leggenda, quando la si ha di fronte, e John Cale è certamente una leggenda, uno di quelli che prima con i Velvet Underground e poi da solista, ha fatto letteralmente la storia della musica.

Sullo splendido palco allestito all’interno della Fortezza Santa Barbara di Pistoia John si presenta un po’ sovrappeso e con passo malfermo, dall’alto dei suoi 76 anni, ma appena comincia la musica, non c’è assolutamente storia: lui è lassù, nell’iperuranio, inarrivabile e noi possiamo solo ringraziare che ci sta facendo il favore di farci ascoltare.

Da “The endless plain of fortune” a “(I keep a) Close watch” sono tredici i brani in setlist, per un’immersione totale nel mondo di John Cale, in cui il suono diventa sperimentazione, diventa gioco, senza mai perdere forza, ogni dettaglio è cesellato alla perfezione e la sua voce è ancora potente e secca come lo è sempre stata e come siamo stati abituati a sentirla in dischi seminali per la storia del rock.

Quando attaccano “Venus in Furs” e “I’m waiting for the man” il silenzio sulla platea si fa  religioso, come si stesse assistendo ad un’apparizione, un’epifania.

C’è chi si commuove, chi sorride quasi senza accorgersene, chi torna con la testa a qualche decennio fa.

E’ John Cale, signore e signori, è il potere della Musica, quella con la M maiuscola.

Quella che ci rende la vita sopportabile e che, ogni volta, sembra un piccolo miracolo.

Ecco John Cale a Pistoia è un piccolo miracolo e, col suo aiuto, sono stati anche devoluti fondi (dall’incasso della serata) alla Fondazione Firenze Radioterapia Oncologica Onlus, perchè altri piccoli miracoli siano possibili.

Non si poteva pensare a niente di meglio di così.

John Cale & Band Setlist @ Infortezza Festival (Pistoia 05/07/18)

The Endless Plain of Fortune
Half Past France
Dirty Ass Rock ‘n’ Roll
Fear Is A Man’s Best Friend
Venus in Furs (The Velvet Underground song)
Hedda Gabler
Helen of Troy
I’m Waiting for the Man (The Velvet Underground song)
Chums of Dumpty
Wasteland
Hatred
Macbeth
Encore:
(I Keep a) Close Watch

Alessio Gallorini
Classe 1987. Scrive e ascolta musica fin da quando gli hanno comprato uno stereo e dato un'educazione. Toscano doc, conduce un programma radiofonico tutto "home-made" che non poteva che chiamarsi "L'Appartamento". Laureato in giurisprudenza, ma allergico ai tribunali. Ama la letteratura e tutto ciò che è arte. Finchè non si annoia. Frase del cuore: "Costruire è sapere, è potere rinunciare alla perfezione".