Dopo il pericolo-squalifica, Ermal Meta e Fabrizio Moro sono salvi: rimarranno in gara al Festival di Sanremo 2018. Il brano, ‘Non mi avete fatto niente‘, ha portato qualche grana ai due artisti, accusati di aver violato il regolamento della kermesse portando un testo troppo simile ad un altro, già presentato alle selezioni delle nuove proposte nel 2016 (‘Silenzio‘, di Ambra Calvani e Gabriele De Pascali, scritto dallo stesso autore che ha coadiuvato Meta e Moro nella scrittura della canzone indagata). L’esibizione dei due big prevista per ieri, mercoledì 7 febbraio, è stata rimandata a questa sera (giovedì 8), per permettere alla commissione di svolgere le dovute verifiche del caso. Gli accertamenti delle scorse ore, però, hanno portato a stabilire che l’accusa di plagio non sussiste in quanto il brano è risultato conforme al requisito di novità previsto dal regolamento.

Una volta appresa la notizia, Ermal Meta e Fabrizio Moro – fin dalle prime ore del 68esimo Festival di Sanremo considerati tra i possibili vincitori – hanno rilasciato alcune dichiarazioni ai giornalisti presenti in sala stampa. Meta ha detto. “Tutti sapete chi siamo. Avete davanti due cantautori, facciamo questo lavoro da molto tempo. Sappiamo cosa significa scrivere una canzone e non siamo due furbacchioni, non avrebbe avuto alcun senso fare ciò di cui siamo accusati”. I due cantanti, quindi, si preparano a tornare in gara per provare a raggiungere il podio: la vicenda, nel frattempo, ha portato i bookmakers a spostarsi su altri colleghi su cui puntare, ad esempio Ron e Lo Stato Sociale.
Tra gli ospiti musicali della terza serata del festival di Sanremo 2018 sono attesi i Negramaro, Gino Paoli e Danilo Rea (che con Claudio Baglioni ricorderanno Fabrizio De André e Umberto Bindi) ed infine il cantautore James Taylor, che suonerà il Rigoletto alla chitarra e poi verrà raggiunto da Giorgia, per eseguire ‘You’ve got a friend‘.

Mara Guzzon
I listen, I write, I think. La musica per me è vita e i concerti ne sono la più diretta, efficace ed emozionante rappresentazione. Osservare, ascoltare e scrivere sono tre dei miei passatempi preferiti. Giornalista, copywriter e web editor, in redazione mi occupo di news, live-report e interviste.