Il palco a pochi metri dalla spiaggia, l’odore del mare, il suono delle onde quasi ad accompagnare l’accordo degli strumenti, “Meeting del Mare 2014“: tutto è pronto a Marina di Camerota (SA).
Quest’anno l’evento compie la maggiore età e “L’Origine” sarà il tema e il filo conduttore dell’edizione come riflessione sul vissuto di ognuno di noi.
Il festival, uno dei più grandi eventi gratuiti del sud Italia, ideato e diretto da don Gianni Citro, nato nel 1997, nel corso di questi anni ha ospitato grandi nomi della musica italiana: Vinicio Capossela, Piero Pelù, Subsonica, Caparezza, Afterhours, Elio e le storie tese, Roy Paci, solo per citarne alcuni e anche quest’anno non smentisce le sue aspettative. Un’esperienza multisensoriale, musica dal vivo con grandi nomi dello scenario nazionale e internazionale e un notevole contenuto culturale è la sua offerta al pubblico proveniente da ogni angolo della penisola accogliendolo nello scenario di quella che è stata definita “La perla del Cilento”.

Si parte la sera del 30 maggio con l’energia del giovanissimo rapper salernitano ‘Rocco Hunt; la sera successiva, 31 maggio, tocca a ‘Luci della Centrale elettrica’ che, oltre ad essere il nome di un gruppo, è un vero e proprio «progetto musicale» ideato da Vasco Brondi, cantautore di Ferrara.
Il 1 giugno sarà la volta del “carrozzone gypsy-punk” degli esuberanti ‘Gogol Bordello‘ mentre la chiusura della kermesse sarà affidata all’arte e alla voce del grande ‘Franco Battiato.
Ma il Meeting non è solo questo: la sua offerta di contenuti è arricchita dal Jam Camp che darà l’opportunità a 30 band emergenti di suonare e far conoscere la loro musica, di confrontarsi e di partecipare ad incontri esclusivi con i maggiori esponenti dell’ industria musicale contemporanea con l’obiettivo di fare il punto su quello che è lo scenario attuale della musica italiana e dar vita a nuova idee.

Ingresso: Gratuito
Le date:

30 Maggio – Rocco Hunt
31 Maggio – Luci della Centrale elettrica
1 Giugno – Gogol Bordello
2 Giugno – Franco Battiato