Simon Le Bon e compagni saranno in Europa solo per due date: una sarà a Treviso

Il prossimo 31 agosto sarà una giornata da ricordare per tutti gli italiani nostalgici degli anni ’80; una delle uniche due date europee dei Duran Duran, veri e propri mostri sacri del pop mondiale, nonchè icone di una generazione, si svolgerà all’Home Festival di Treviso, dove Le Bon e compagni planeranno nell’ambito del tour mondiale di “Paper Gods”, il loro ultimo album uscito nel 2015.

Simbolo per eccellenza della New Wave che ha dominato tutti gli Anni Ottanta, i Duran Duran vantano  una carriera di oltre 30 anni spesi ad evolversi e a sperimentare durante i quali hanno venduto oltre cento milioni di dischi, piazzando più di venti pezzi nella Billboard Hot 100, la classifica americana dei singoli più venduti, e una trentina nella Top 40 del Regno Unito, tra cui i classiciPlanet Earth (il loro primo successo inglese), Rio (una hit mondiale), la popolarissima Hungry Like the Wolf, Save a Prayer (la loro ballata più popolare), Is There Something I Should Know? (la loro prima Numero 1), The Reflex (uno dei loro brani più famosi in assoluto), A View to a Kill (colonna sonora del film di James Bond, unico tema principale della popolare serie a essere entrato in classifica negli USA), più la hitchcockiana Notorious, le hit anni Novanta Ordinary World e Come Undone, e le più recenti Sunrise e What Happens Tomorrow.

Ticket Alert
Early bird ancora disponibili per sabato e domenica.
Link:  http://www.homefestival.eu/it/tickets/

Line Up HOME FESTIVAL 2017 (in continuo aggiornamento)
Giovedì 31 agosto: Duran Duran – Moderat – Soulwax – The Horrors – Frank & The Rattlesnakes – M+A – Godblesscomputers – Clap! Clap!
Venerdì 1 settembre: Liam Gallagher – Justice – Booka Shade – Andy C – The Wailers – Gli Sportivi
Sabato 2 settembre: J-Ax & Fedez – Kungs – Thegiornalisti – Jasmine Thompson – Chris Liebing – Ex-Otago – Sfera Ebbasta – Birthh
Domenica 3 settembre: Mannarino – Le Luci Della Centrale Elettrica – Levante – Afterhours – Wrongonyou

Alessio Gallorini
Classe 1987. Scrive e ascolta musica fin da quando gli hanno comprato uno stereo e dato un'educazione. Toscano doc, conduce un programma radiofonico tutto "home-made" che non poteva che chiamarsi "L'Appartamento". Laureato in giurisprudenza, ma allergico ai tribunali. Ama la letteratura e tutto ciò che è arte. Finchè non si annoia. Frase del cuore: "Costruire è sapere, è potere rinunciare alla perfezione".