Una folla oceanica di persone ha raggiunto Trescore Balneario (in provincia di Bergamo) ieri sera per assistere al concerto di Francesco Gabbani, che è tornato a Bergamo con i suoi ultimi successi all’interno della 25esima edizione del Bum Bum Festival, per emozionare e soprattutto divertire le centinaia di persone accorse per ascoltarlo.

Un’ora e mezzo di concerto vissuto intensamente sia da parte dell’artista che non si è assolutamente risparmiato regalando continue emozioni e soprattutto divertimento grazie alla sua instancabile grinta e la sua ricerca di contatto con il pubblico, sia da parte delle centinaia di persone presenti al Parco Le Stanze di Trescore. Un pubblico incredibilmente eterogeneo formato da ragazze desiderose di ascoltare il proprio idolo ma anche da intere famiglie con bambini anche molto piccoli che hanno cantato tutta serata. Fan giunti da ogni dove: oltre ai tantissimi bergamaschi che non si sono lasciati scappare questa occasione di passare una serata in musica, anche qualche temerario che di km ne ha fatti parecchi per essere presente a questo speciale evento. C’è chi ha raggiunto Trescore dalla vicina Brescia o da Lecco, ma anche chi ha fatto dei viaggi decisamente più lunghi partendo dalla Toscana e addirittura da Rodi.

Ciò che ha colpito i presenti e ha contraddistinto il concerto è stato sicuramente il grande affetto dimostrato dal pubblico: oltre ai soliti striscioni a cui oramai siamo abituati ma che non smettono di far sorridere e di emozionare, ieri sera si sono svolte parecchie fan action organizzate da gruppi più o meno estesi di fans che si sono organizzati a gruppi e hanno poi coinvolto tutti i presenti, realizzando scenografie che nella loro semplicità hanno saputo dare quel tocco di più ad un concerto che già di per se sarebbe stato memorabile.

Tra questi lanci di coriandoli, sventolii di palloncini arancioni e i fogli bianchi con stampata la frase “Sei l’acqua buona in cima alla salita. Una ringhiera a cui poggiare il cuore” realizzati dal gruppo Facebook “Gabbanology” e distribuiti sin dal primo pomeriggio a tutti coloro che dimostravano di voler partecipare al concerto del ragazzo toscano che ha conquistato i cuori di tutti.

Sul palco con lui la sua band composta dal fratello Filippo Gabbani alla batteria, Lorenzo Bertelloni alle tastiere, Giacomo Spagnoli al basso e Davide Cipollini alla chitarra.