Dopo l’anteprima a Jesolo e la prima data a Roma, Emma conquista anche Milano: venerdì 18 maggio ha portato il suo “Essere qui Tour” al Forum di Assago.

Con la sua eleganza e decisione,  ha dato prova di essere all’altezza, di non doversi identificare in un unico genere musicale, di avere personalità e voce, e di saper affrontare le paure.
Una passerella che attraversa il palazzetto, su cui Emma non esita un attimo, trascina con se l’asta del microfono, si lascia andare a terra ed infine si “rialza”. Un fascino che ormai le è proprio, a conquistare il Forum, che però sembra un “piccolo” locale di cui si legge l’insegna alle sue spalle, l’ “EXIT”. Emma da prova di poter suonare, con la sua super band e con il suo publico.
Una serata che spazia dai suoi vecchi successi fino alle canzoni del suo ultimo disco, che ha segnato per lei un passo importante.
Mette a tacere le “malelingue”, con classe, e soprattutto con la musica; ringrazia più volte chi le ha permesso di fare questo percorso, con i suoi rischi, con le sue scelte non sempre adatte al mercato, ringrazia i suoi fan, chi la segue da otto anni e chi si è aggiunto di recente.

Non si fa mancare l’occasione per sostenere i valori in cui crede, ricordando al pubblico di Milano alcuni eventi in sostegno dei diritti lgbt e contro il bullismo.

 

Pamela Rovaris
Mi chiamo Pamela Rovaris, ho ventisei anni e vivo a Bergamo. Dopo la formazione alla scuola superiore di grafica pubblicitaria di Bergamo, ho preseguito i miei studi alla Libera Accademia di Belle Arti di Brescia dove ho conseguito la laurea triennale in fotografia nell'estate del 2014. Da alcuni anni mi sono avvicinata al mondo dello spettacolo e della musica, in modo particolare ho scelto un approccio a livello personale incentrato su uno sguardo reportagistico. La collaborazione con alcuni artisti mi ha spinta a voler raccontare a modo mio qualcosa che va oltre uno sguardo superficiale.