Il Circo Zen da Pisa sta per partire con un tour che toccherà Bologna, Milano, Torino, Genova, Firenze, Mestre e Roma per presentare il loro nuovo album “Il fuoco in una stanza“, uscito lo scorso 2 marzo per Woodworm Label e La Tempesta Dischi. Queste le date del tour:

13 aprile – Bologna – Estragon
19 aprile – Milano – Alcatraz
20 aprile – Venaria Reale (TO) – Teatro della Concordia
21 aprile – Genova – Supernova Festival
27 aprile – Firenze – Obihall
28 aprile – Mestre (VE) – Centro Sociale Rivolta
04 maggio – Roma – Atlantico

Il disco affronta e sviscera i rapporti affettivi che segnano la nostra esistenza e determinano la nostra identità. Si tratta di un disco musicalmente e narrativamente eterogeneo, dedicato alla ricerca di un senso molto più profondo dell’esistenza dove il sentimento di una madre, di un padre, un figlio o un amante sono, alla fine, espressioni della stessa verità.

La band racconta così il suo nuovo lavoro, che ha impegnato Appino e compagni per oltre un anno:

Parlare degli altri parlando di se stessi. E viceversa. Una volta abbiamo cantato che “gli altri siamo noi, gli altri siamo tutti” e con questo album abbiamo voluto approfondire entrando direttamente nelle stanze dei nostri personaggi, ovvero noi stessi e le persone alle quali siamo indissolubilmente legati da catene più o meno invisibili. Narrare senza fronzoli o eccessivo romanticismo (ma nemmeno troppo bieco e posato cinismo) di tutti quei rapporti umani che ci definiscono e ci rendono quello che siamo; il paradosso dell’individualità che esiste davvero solo quando può essere testimoniata da altre anime simili, gli altri appunto. Se nella celebre stanza di Gino Paoli si intravedeva il cielo, nelle stanze di questo disco si vedono fuochi più o meno benevoli, fiamme o veri e propri incendi di vita. Un album di cui andiamo molto fieri, lavorato costantemente fin dal Maggio 2016, ovvero quattro mesi prima che uscisse “La terza guerra mondiale”. È il disco su cui abbiamo lavorato di più in studio nella nostra carriera; musicalmente eterogeneo e poliglotta nella narrazione per lo scopo di avvicinarsi a noi, tutti diversi ma tutti uguali: figli, madri, padri o amanti.

Questa la tracklist del nuovo album “Il Fuoco In Una Stanza”:

Catene
La Stagione
Il Mondo Come lo Vorrei
Sono Umano
Il Fuoco in una Stanza
Low Cost
Emily no
Rosso o nero
Quello che Funziona
Panico
La Teoria delle Stringhe
Questa non è una canzone
Caro Luca

Gli Zen Circus si confermano con questo album una certezza del rock indipendente italiano. All’attivo hanno otto album, quasi quindi anni di onorata carriera, più di mille concerti e collaborazioni con band del calibro di Violent Femmes, Pixies e Talking Heads. Il successo di pubblico e critica lo hanno raggiunto dopo anni di sudore nel 2009 con “Andate Tutti Affanculo“, moltiplicando poi il loro pubblico con il successivo “Nati Per Subire“, del 2011. Dopo un 2013 sabbatico che ha consentito ad Appino e al batterista Karim Qqru di dedicarsi ai loro progetti solisti, il Circo Zen ha ripreso la sua attività nel 2014 con “Canzoni Contro La Natura“. Con l’album del 2016, “La Terza Guerra Mondiale” (La Tempesta) hanno superato tutti i loro record, aumentando la loro già ampia fanbase e incantando la critica, che li aveva sempre premiati. Questo ha permesso loro di affrontare il tour più lungo della loro carriera: 66 date in tutta Italia in 10 mesi, per oltre 98.000 presenze.

Questa la discografia competa della band:

1998 – About Thieves, Farmers, Tramps and Policemen (come The Zen)
2001 – Visited by the Ghost of Blind Willie Lemon Juice Namington IV (Ice For Everyone)
2004 – Doctor Seduction
2005 – Vita e opinioni di Nello Scarpellini, gentiluomo (I dischi de l’amico immaginario)
2008 – Villa Inferno (Unhip Records, con Brian Ritchie)
2009 – Andate tutti affanculo (Unhip Records, La Tempesta Dischi)
2011 – Nati per subire (La Tempesta Dischi)
2012 – Metal Arcade Vol. 1 (EP)
2014 – Canzoni contro la natura (La Tempesta Dischi)
2016 – La terza guerra mondiale (La Tempesta Dischi)
2018 – Il fuoco in una stanza (Woodworm Label/La Tempesta Dischi)

 

Questi sono i due video dei singoli sinora tratti dal nuovo album di The Zen Circus, “Il Fuoco In Una Stanza”.

Patrizia Frattini
Patrizia a.k.a. la Rockcopy. Giornalista e web copywriter, metalhead ma amante anche del rock in ogni sua forma e della buona musica. "Il rock è una mentalità, non un genere musicale strettamente circoscritto. È un modo di fare le cose, di approcciarsi alle cose. Scrivere può essere rock’n’roll." Cit. Lester Bangs