I Guns N’ Roses non si riuniscono. Poi si, si riuniscono, ma solo con Axl, Slash e Duff. Forse ci sarà Izzy Stradlin per qualche data. Ma forse no. Steven Adler cancella uno show al Whisky a Go-Go e poi il locale twitta di grossi annunci in arrivo.

 

E allora ecco che tutti pensano che anche il buon Steven “Pop-corn” Adler sarà parte della reunion, ma nessuno conferma.

Mentre si balla sul filo di ciò che si sa e ciò che non si sa sulla fantomatica reunions dei Guns N’ Roses (su cui ci toglieremo tutti i dubbi tra pochi giorni, quando la band salirà sul palco del Coachella Music and Arts Festival) ecco che a questa già intricata telenovela rock si intreccia un secondo fattaccio nel mondo del classic rock.

Brian Johnson, vocalist degli AC/DC, rischia di diventare sordo e i medici danno lo stop alle sue performance live, interrompendo il tour in corso “Rock Or Burst”. Sul sito ufficiale della band appare un annuncio in cui si dice che le date saltate del tour verranno recuperate entro fine anno con un cantante ospite. Panico tra i fan. Incertezza. Varie candidature per sostituire il frontman. Poi uno dei tanti rumour sostiene: Axl Rose sostituirà Brian Johnson sul palco per le rimanenti date del tour.

Nessuno prende davvero sul serio il rumour fino a che Ross Malcolm Young, il figlio del buon Malcolm Young, riposta la notizia sul suo profilo Facebook ma non solo: risponde a un commento di un fan con un lapidario “Può farlo e lo farà”. Il magazine Alternative Nation riprende la notizia e Ross, in tutta risposta, cancella il post su Facebook.

L’ufficio stampa degli AC/DC, poi, rilascia una dichiarazione tutt’altro che chiara: “Non abbiamo nulla di ufficiale da annunciare, vi aggiorneremo se qualcosa dovesse cambiare”.

La parola che riecheggia nella mente di tutti i fan della band australiana è probabilmente una e una soltanto: “No”. Axl Rose deve ancora dimostrare a una gran parte dei fan più fedeli dei Guns N’ Roses di aver recuperato la voce e il carisma necessari per non far rimpiangere i Guns storici, come potrebbe reggere il palco con una icona storica del rock come gli AC/DC se alcuni ancora nutrono forti dubbi in merito al fatto che possa reggere il paragone con il sé stesso di qualche anno fa?

Naturalmente la speranza di tutti è che Mr. Rose faccia ricredere tutti gli scettici e lasci tutti i bocca aperta. Ma lo scopriremo solo nei prossimi giorni, quando lo vedremo finalmente sul palco del Coachella, ad aprile, e quando arriveranno conferme o smentite in merito al suo legame con la band di Angus e soci.

Intanto, un fan ha diffuso una foto scattata con Axl Rose solo cinque giorni fa, eccola:

 


 

Qui un video di Axl live mentre esegue Whole Lotta Rosie, nel 2014, a Las Vegas
 

Patrizia Frattini
Patrizia a.k.a. la Rockcopy. Giornalista e web copywriter, metalhead ma amante anche del rock in ogni sua forma e della buona musica. "Il rock è una mentalità, non un genere musicale strettamente circoscritto. È un modo di fare le cose, di approcciarsi alle cose. Scrivere può essere rock’n’roll." Cit. Lester Bangs