Twitter condiziona ormai le vite di tutti, compresi gli appassionati del rock che, giusto in queste ore, hanno potuto leggere sul noto social network 140 caratteri che li avranno fatti di certo esultare: Polly Samson, moglie del chitarrista dei Pink Floyd David Gilmour, nonchè autrice di molti dei testi di “The Division Bell” (ultimo album di inediti dei Floyd, datato 1994) ha infatti rivelato che a ottobre dovrebbe uscire il nuovo album di Gilmour e compagni, il primo di inediti dopo ben 20 anni, intitolato “The Endless River” e basato sulle sessions di Richard Wright del 1994, suo canto del cigno (Wright, tastierista della band, è poi scomparso nel 2008).

Al progetto non dovrebbe aver preso parte Roger Waters, già fuoriuscito dalla band nel 1994, ma di certo la notizia  farà comunque sobbalzare i cuori di milioni di ascoltatori di musica nel mondo: nel 1994 in sala di incisione i Floyd (Gilmour, Mason e Wright) registrarono alcuni brani di musica ambient (come confermato da Wright nella sua biografia “Inside out: a personal history of Pink Floyd”), battezzati da Gilmour “The big spliff” (la grande canna), che non sono mai usciti su disco e pare che i nuovi brani siano un recupero di “The big spliff” ulteriormente elaborato da Gilmour e Mason, come conferma la fedelissima corista dello stesso Gilmour Durga McBroom-Hudson; a metà maggio infatti sempre la signora Samson aveva postato via Instagram una foto (la trovate come immagine dell’articolo) in studio del marito con la singer Durga McBroom-Hudson a testimoniare i lavori sull’album solista seguito di ‘On An Island’. Proprio la vocalist adesso dice: “Remember this photo? It wasn’t what you THOUGHT it was. From Polly Samson on Twitter… YES. THERE IS A NEW PINK FLOYD ALBUM COMING OUT. AND I’M ON IT. And there was much rejoicing”.

E aggiunge: “The recording did start during The Division Bell sessions (and yes, it was the side project originally titled ‘The Big Spliff’ that [Pink Floyd drummer] Nick Mason spoke about). Which is why there are Richard Wright tracks on it. But David and Nick have gone in and done a lot more since then. It was originally to be a completely instrumental recording, but I came in last December and sang on a few tracks. David then expanded on my backing vocals and has done a lead on at least one of them. That’s the song you see being worked on in the photo.” She also added that the album consists entirely of unreleased songs”.

Ora non resta che aspettare…